Come potare alberi ad alto fusto? Questi alberi sono un patrimonio di tutti, quando incontriamo degli esemplari particolarmente belli li ammiriamo e ci emozioniamo, è importante quindi intervenire con cura. Spesso questi preziosi giganti, ci fanno anche paura. Temiamo che possano cadere e fare danni o addirittura farci del male. Così, per non correre rischi, decidiamo di intervenire con forti potature o addirittura con abbattimenti. L’abuso di questi interventi sta impoverendo città e campagne. Vediamo in questo articolo quando è veramente necessario intervenire e come gestire una pianta di grandi dimensioni e alcuni consigli per proteggere le piante e vivere con loro senza rischi. 

Quando potare alberi ad alto fusto

Gli alberi non hanno bisogno del nostro intervento per crescere sani e forti. In natura le piante crescono in modo da creare strutture capaci di resistere alle intemperie. Gli alberi sanno anche potarsi da soli lasciando cadere a terra i rami che non servono più. Tagliare rami secchi potrebbe quindi non essere necessario, anzi il legno in disfacimento è una risorsa per la pianta e per molti altri esseri viventi. Quando questo avviene in un bosco o in una foresta possiamo lasciar fare tutto alla natura, ma quando i grandi alberi vivono nei nostri giardini, nei parchi cittadini o lungo le strade il nostro intervento diventa necessario.

Quando intervenire

Sugli alberi si interviene per ragioni di sicurezza e calcolando il rischio che un incidente possa verificarsi. Più l’albero si trova vicino ai nostri luoghi di vita più aumenta il rischio e la necessità di intervenire. I tagli da effettuare non sono mai un favore che facciamo alla pianta, ma a noi stessi. Quindi si interviene solo quando è necessario per noi: per eliminare un pericolo, per contenere le dimensioni o per dare una forma che sia più bella da ammirare per noi uomini.

quercia secolare

quercia secolare nel nuovo terreno del Bosco di Ogigia

Permessi necessari per potare alberi secolari

Gli alberi adulti e di certe dimensioni diventano un patrimonio comune e per interventi come potature di riforma o abbattimenti è necessario chiedere una autorizzazione, anche quando gli alberi si trovano all’interno della nostra proprietà. Le regole cambiano da comune a comune, perciò conviene sempre rivolgersi all’amministrazione locale di appartenenza per verificare quali siano i vincoli che riguardano il nostro caso. In genere i permessi non sono necessari quando si fa una semplice rimonda del secco, ovvero si eliminano le parti secche o malate della pianta, e quando i tagli sono fatti su rami piccoli per ridurre di poco la dimensione della chioma o renderla meno intricata.  

A chi affidare la potatura di un albero pregiato

Potare alberi del genere non è un gioco da ragazzi. Quasi sempre ci si deve rivolgere a professionisti, meglio se arboricoltori che hanno studiato la fisiologia degli alberi e sanno come intervenire. Per ridurre la chioma va utilizzato il taglio di ritorno e i tagli vanno fatti al collare di corteccia per facilitare la cicatrizzazione. Ogni nostro taglio è una ferita per la pianta che la costringe ad una attività extra. Quando potiamo obblighiamo la pianta a consumare energia per difendersi dai patogeni che potrebbero entrare dal taglio. Più i rami sono piccoli, più aiutiamo l’albero a guarire in fretta.

tagli al collare di corteccia

è importante tagliare all’altezza collare di corteccia. Nella foto il potatore telescopico EGO Power plus

Potare sempre in sicurezza

Ogni intervento va fatto nel rispetto di tutte le norme di sicurezza. Si devono indossare tutti i dispositivi richiesti e operare in modo da annullare il rischio di cadute accidentali dall’albero. Le alte chiome si possono raggiungere o con una piattaforma mobile o con la tecnica del tree climbing. Quest’ultima è la più rispettosa e consente di intervenire in tutte quelle situazioni in cui un mezzo di grandi dimensioni non può accedere ai piedi dell’albero. I tree climber in genere sono stati formati anche nel rispetto della pianta.

Usare potatori telescopici

Quando si interviene in quota i tagli si fanno spesso usando attrezzi manuali, seghetti o forbici per i rami più piccoli. In alcuni casi il ramo da tagliare è accessibile anche da terra grazie alla disponibilità di potatori telescopici che raggiungono diversi metri di altezza, applicando una prolunga. Il modello EGO Power può raggiungere altezze notevoli (vedi foto).

potare alberi ad alto fusto

potare alberi ad alto fusto, l’utilizzo di potatori telescopici ci permette di evitare rischi di cadute

Quando usare la motosega 

In alcuni casi può essere necessario anche usare una motosega. Questa serve per i tagli più grandi che diventano urgenti quando, per esempio, una branca di grandi dimensioni diventa pericolante. In alcuni casi la situazione di pericolo è evidente, in altri serve un esperto che sappia capire quando esistono condizioni di fragilità strutturale dell’albero. Il pericolo può manifestarsi improvvisamente, per esempio per la caduta di un fulmine o dopo un forte vento. Esistono poi situazioni particolari come la creazione di uno strato di corteccia inclusa che si forma quando l’angolo di inserzione tra due rami è stretto. In questa condizione è più probabile che una branca collassi improvvisamente a terra. 

Una buona gestione degli alberi di alto fusto ci permette una migliore convivenza con loro e di allungarne la vita. Un monitoraggio costante e piccoli interventi mirati evitano di giungere alle estreme conseguenze, ovvero all’abbattimento dell’intera pianta considerata ormai pericolante. Quello che è fondamentale è sapere come intervenire. Che lo si faccia direttamente o affidandoci a professionisti, bisogna sempre ricordare che un albero è un complesso essere vivente e non un pezzo di legno. Bisogna sapere cosa fare, quando farlo e come farlo, solo così possiamo salvaguardare il grande patrimonio degli alberi secolari

Francesca Della Giovampaola

Come potare una quercia secolare (video)

YouTube player


Leggi anche
Errori di potatura. 5 sbagli da non fare
Quando potare la vite. Il periodo migliore
Quando potare l’olivo
Come potare il melo
Perché non capitozzare

Link utili. Attrezzi Ego Power per la potatura
Potatore telescopico
Motoseghe

Video
Come potare una quercia secolare in tree climbing
5 errori da non fare in potatura
Come potare una vecchia vigna

Canale Telegram
Unisciti al canale Telegram

Youtube
Canale Bosco di Ogigia

Iscriviti alla newsletter e ottieni le ricette per il suolo