L’autunno è un’ottima stagione per iniziare i lavori nella propria foresta alimentare. Il sole non picchia forte e le mani non si gelano ancora. La terra è umida e quindi facile da lavorare. Le piante vanno a riposo e possiamo fare le nostre piantumazioni. Inoltre abbiamo un bel po’ di materia organica a disposizione per arricchire il terreno di nuovo humus.

Foglie di vite in autunno

Foglie di vite in autunno

Funghi nel Bosco di Ogigia

Funghi nel Bosco di Ogigia

In autunno è particolarmente bello stare vicini alla terra per via dei colori, le foglie si tingono di mille sfumature calde e molte erbe spontanee sono in piena fioritura. In questa stagione c’è anche molto da cogliere. Nel Bosco di Ogigia ho avuto la fortuna di trovare un nespolo comune (Mespilus germanica) già grande, che ogni anno produce chili di frutti, morbidi come una marmellata. Nel terreno non lavorato spuntano anche diversi funghi, che non ho ancora assaggiato perché non sono un’esperta nel riconoscimento e devo prima documentarmi bene, ma qualcosa mi dice che ce ne sono anche di buoni da mangiare.